Alterazioni Podaliche

La principali alterazioni del piede e come riconoscerle

Hai mai sentito parlare di piede piatto o di piede cavo? Qualcuno ti ha detto che hai l’alluce valgo? Hai dei dolori al piede nei primi passi che fai al mattino?
Come puoi trovare una risposta chiara, vera e risolutiva a queste domande?

Se anche tu hai necessità di trovare risposte a questi quesiti e se hai un qualche tipo di problema ai tuoi piedi ti suggerisco di leggere fino in fondo questa breve guida che saprà rispondere alle domande più frequenti ed indirizzarti verso la soluzione.

Il nostro piede è fatto di ossa, muscoli, tendini, legamenti, vasi, nervi, cute e annessi cutanei. Ognuno di questi elementi può andare incontro ad un’alterazione che può essere piò o meno dolorosa. Le alterazioni possono quindi essere di natura biomeccanica, di natura vascolare e di natura dermatologica.

Leggendo le risposte alle 10 domande qui di seguito scoprirai quali sono le principali alterazioni del piede, come riconoscerle e cosa fare per iniziare il tuo cammino verso una soluzione efficace.

1. Il tuo piede ha una deformazione delle dita e queste non seguono più la direzione fisiologica? Molto probabilmente il tuo problema podalico è di natura biomeccanica e la tua camminata è errata e questo comporta callosità e difficoltà a camminare a lungo.

2. Il tuo piede ha una cute molto rigida con callosità diffuse? Molto probabilmente il tuo problema è di natura mista biomeccanica e dermatologica con una scarsa idratazione della cute e delle zone di pressione anomale che possono generare callosità diffuse o puntuali che sono molto profonde e generano dolore alla pressione.

3. Il tuo piede ha delle unghie diverse dalle altre per colore, spessore e grandezza? Molto probabilmente il tuo problema è nuovamente di natura mista biomeccanica e dermatologica con una meccanica alterata che fa urtare le dita e le unghie contro la tomaia della scarpa con successiva lesione ed alterazione delle stesse. In questi casi a lungo andare la problematica diventa con il tempo prettamente dermatologica con la possibilità di generazione di micosi dell’unghia o della cute (funghi).

4. Il tuo piede ha dolore in un singolo punto preciso e non solo quando cammini ma senti una sensazione di bruciore intenso? Molto probabilmente il problema potrebbe essere la presenza di una o più verruche.

5. Il tuo piede ha dolore sotto il tallone quanto poggi il piede a terra e quando inizi a spingere al suolo? Molto probabilmente il tuo problema è biomeccanico potrebbe esserci problemi di spina calcaneare o di fasciopatia plantare (comunemente chiamata fascite plantare).

6. Il tuo piede è spesso freddo o spesso caldo e gonfio? Molto probabilmente il tuo problema è circolatorio.

7. Il tuo piede non è correttamente allineato e presenta un aumento della volta plantare o un eccessivo schiacciamento? Molto probabilmente il tuo piede ha una biomeccanica alterata di movimento.

8. Il tuo piede ha dolori certi tra il terzo e quarto dito con scarpe molto strette? Molto probabilmente l’utilizzo delle scarpe non è idoneo e comprime la parte anteriore del piede irritando alcune terminazioni nervose.

9. Il tuo piede ha delle unghie molto dure o curve che tendono a ferire la pelle e danno dolore? Molto probabilmente si tratta di unghie che se tagliate male tendono ad incarnirsi (onicocriptosi) o a creare delle callosità periungueali (onicofosi).

10. Il tuo piede ha dolore dietro il tallone nel momento in cui spingi al suolo durante il passo? Molto probabilmente il tuo problema è biomeccanico e potrebbe esserci una sofferenza del tendine D’Achille.

Se una di queste domande rispecchia la tua condizione adesso sai qualcosa in più su di te. Se invece non hai trovato la risposta alla tua domanda contattami in privato (MODULO CONTATTI)

Cosa devi assolutamente evitare nel caso di un problema al piede:
• Affidarti a gente non del settore e cure della nonna o per sentito dire
• Evita il fai da te
• Aspettare che la situazione evolva
• Usare prodotti topici pubblicizzati senza sentire il parere di un esperto

Cosa puoi fare:
• Affidarti ad un Podologo 🙂
• Eseguire con cura le terapie proposte dal Podologo e dall’equipe di specialisti
• Modificare le scarpe
• Eseguire controlli periodici frequenti

Sei arrivato al termine di questa guida pratica sulle principali alterazioni piede e come riconoscerle.

Hai altre domande? Contattami e seguimi sui canali social (metti la pagina FB e il profilo Linkedin e Instagram)

2019-01-08T14:56:23+00:00